950JDJ E DERIVATI…

Questa cartuccia spaventosa di tipo Belted con un energia cinetica molto elevata, parliamo di oltre 50.000 joule la sua lunghezza è molto vicina a un bossolo a vuoto calibro 50BMG( 12,7x99mm) e per fare qualche esempio questo calibro è 9 volte più potente di un 600 NITRO-EXPRESS; e ben 30 volte quello di un 7,62×51Continua a leggere “950JDJ E DERIVATI…”

UN BREVE RIEPILOGO SUL FNAB43

Questo fucile mitragliatore ideato e disegnato dalla fabbrica anonima Ravelli manifatturiera; e realizzata dalla fabbrica nazionale di Brescia, il primo prototipo fu concepito nel 1942 la cosa che mi ha colpito molto sono le sue caratteristiche meccaniche sono molto vicine ad armi di oggi , ma oltre a questo anche la sua somiglianza col M.A.B;Continua a leggere “UN BREVE RIEPILOGO SUL FNAB43”

FN-SAFN49

Questo fucile progettato da DIEUDONNE’ J. SAIVE (1888-1973); all’inizio il fucile fu progettato intorno alla cartuccia 7,92×57 ma solo momentaneamente; la parte meccanica del fucile iniziò dopo la progettazione della Browning Hi-Power, dopo svariati test sia in Francia con il calibro 7,5×54 MAS e in Svezia per altri 5 test; nel 1939 il fucile eraContinua a leggere “FN-SAFN49”

FN1903

Questa pistola semiautomatica venne richiesta a Browning agli inizi del 1901, in pratica doveva progettare un arma che fosse camerata con un calibro più potente della precedente( che era in 7,65x17mm); essa si basa sulla stessa meccanica della rivale Colt dello stesso anno ( MA NON E’ LA COPIA!), l’arma venne camerata per il calibroContinua a leggere “FN1903”

1882 SCHERIFF VS COLT NAVY

Questo revolver diretto discendente dello storico 1873 SAA( single action army); fu prodotta in diverse varianti, e si differenzia dalla sua discendente per la carcassa o telaio dell’arma stessa( dove veniva impresso il numero di matricola), il revolver uscì con canna corta da 4 pollici in calibro 44-40 che fu introdotta da Winchester per ilContinua a leggere “1882 SCHERIFF VS COLT NAVY”

I FUCILI BASCULANTI SPIEGATI NEL DETTAGLIO

Nei fucili basculanti l’energia di sparo prodotta da una carica di lancio viene liberata dal arma, dalla parte opposta dell’asse della canna le forze che si esercitano all’atto di sparo sono due: assiale(avanti al petto di bascula); oppure rotativa(tramite una coppia di rotazione). In un fucile basculante l’assieme delle canne rispetto alla bascula necessariamente devonoContinua a leggere “I FUCILI BASCULANTI SPIEGATI NEL DETTAGLIO”

PX4STORM SEMIAUTOMATICA E FUNZIONAMENTO.

Questa pistola semiautomatica prodotta da Beretta( di cui le prime batch avevano un difetto, se non ricordo male al sistema di sicura e di riarmo); adotta lo stesso sistema rototraslante della Steyer 1912, quindi otre che un rilevamento minimo del rinculo( non è altro che il movimento retrogrado dato dall’arma al momento dello sparo edContinua a leggere “PX4STORM SEMIAUTOMATICA E FUNZIONAMENTO.”

MITRAGLIERA SCOTTI DA 20mm

Questa mitragliatrice, multiruolo che poteva essere usata sia da contraerei che da controcarro; progettata da Alfredo Scotti e sviluppata nel 1928 venne prodotta in 2 versioni( se movibile e fissa) e con un funzionamento a canna fissa a blocco geometrico; l’otturatore fu brevettato dallo stesso scotti. Nel 1932 il progettista Scotti vendette il brevetto allaContinua a leggere “MITRAGLIERA SCOTTI DA 20mm”

MITRA THOMPSON

Il mitra Thompson detto anche il “RAGIONIERE” soprannome dato dai malavitosi perché usato per pareggiare i conti; fu ideato da JOHN TAGLIAFERRO THOMPSON nel 1919, nato per rimpiazzare i vecchi fucili bolt action. John Tagliaferro Thompson iniziò il progetto di quest’arma che impiegava la cartuccia 11,43×23 o 45acp; i primi esemplari avevano un rateo diContinua a leggere “MITRA THOMPSON”