CARABINA DE LISLE

Questa carabina progettata nel 1942, dall’ ingegnere William Godfray; il primo prototipo fu fatto in calibro 22, poi visto il fallimento dopo il terzo tentativo decisero di adottare come calibro il 45A.C.P che mostrava più precisione nel tiro e vista la sua potenza maggiore rispetto il calibro 22; che poi al confronto il 22 haContinua a leggere “CARABINA DE LISLE”

BREDA M37& 8X59MMRB

La cartuccia 8x59mm fu approvata nel 1935 lo stesso anno della mitragliatrice M35 (IN PRATICA UNA RIVISITAZIONE DEL MODELLO 30); fu ricamerata nel calibro 8x59mm però fu necessaria una modifica, cioè togliere la pompa di lubrificazione dei proiettili inoltre furono camerate in questo calibro anche il modello M37 ed M38 anche loro a chiusura metastabileContinua a leggere “BREDA M37& 8X59MMRB”

POLVERI INFUMI…

Queste polveri( anche dette senza fumo); la polvere infume a parità di peso sviluppa molta più energia della polvere nera;( ricordo che la polvere nera è un miscuglio di zolfo, carbone e salnitro). Tornando alla polvere senza fumo potremmo tranquillamente dividerla per categoria; però prima vorrei spiegare ogni singolo componente; come primo abbiamo la nitrocellulosaContinua a leggere “POLVERI INFUMI…”

TRG(BREVE DESCRIZIONE)

QUESTO FUCILE FU PROGETTATO DALLA FN CON UN SISTEMA CHE LO FA DIVENTARE UN FUCILE DA CECCHINO DALLA NASCITA, PER SPARARE MUNIZIONI CON UNA POTENZA ECCELSA (esempio il 338 Lapua); IL SUO FUNZIONAMENTO E’ DI TIPO STABILE ( CIOE’ CHE HA BISOGNO DEL AUSILIO DEL TIRATORE PER COMPLETARE L’AZIONE) CON OTTURATORE DI TIPO MAUSER CONContinua a leggere “TRG(BREVE DESCRIZIONE)”

M.1870 BELGIAN COBLAIN

Questo fucile fu progettato da Hubert Comblain, l’arma presenta un sistema a blocco verticale(il meccanismo di chiusura della culatta agisce su un perno girevole mandando in chiusura); il principio prende spunto dal fucile Snider inoltre anche molto simile ad un altra arma lunga che è il Martini-Henry che anche qui, la leva agisce sul caricatoreContinua a leggere “M.1870 BELGIAN COBLAIN”

HOLLAND&HOLLAND STORIA E L’ALTERNATIVA

Questa azienda venne fondata nel 1835 da Harris Holland, nel 1835 ed è un marchio molto pregiato nel mondo armiero per via del loro valore artistico, e lavorazioni su bascule e acciarini fatte a mano e ricavate dal pieno con tolleranze strettissime di pochi millesimi. I fucili basculanti in genere possono avere due caratteristiche essenziali;Continua a leggere “HOLLAND&HOLLAND STORIA E L’ALTERNATIVA”

REVOLVER COLLIER

Quest’arma a pietra focaia fu il primo vero revolver come lo conosciamo perché prima c’erano solo pistole a più canne detti anche pipperbox; questa tecnologia fu molto innovativa per i tempi che correvano come del resto anche il funzionamento infatti l’arma presentava un tamburo a sei colpi che si girava a mano(ruotando il tamburo manualmenteContinua a leggere “REVOLVER COLLIER”

INTRODUCO IL SISTEMA A RUOTA CITANDO UN FUCILE CHE ADOTTAVA UN SISTEMA DI QUEL TEMPO

Il fucile Land Pattern, soprannominato BROWN BESS molto probabilmente per il colore marrone; fu una delle armi più importanti mai realizzata che accompagnò i soldati in battaglia per 100anni, anche se il fucile era pesante e impreciso vista l’assenza di rigatura il colpo sparato andava un po’ dove voleva ed inoltre per caricare l’arma occorrevanoContinua a leggere “INTRODUCO IL SISTEMA A RUOTA CITANDO UN FUCILE CHE ADOTTAVA UN SISTEMA DI QUEL TEMPO”

CARTUCCE OBSOLETE

La prima cartuccia fu introdotta dalla Holland & Holland, ideata allargando di un bel pò il colletto della cartuccia 270/230 Morris Long(poi sostituito dal 22LR); è una cartuccia di tipo Rimmed a percussione anulare, uscita in contemporanea con un altra cartuccia che è il 255 JEFFERI; un altra cartuccia da fucili da torre,( che sonoContinua a leggere “CARTUCCE OBSOLETE”

IL REVOLVER? ARGOMENTIAMO!

Il revolver è un arma corta della categoria dei basculanti; infatti possiamo tranquillamente definire il funzionamento del revolver stabile; in principio i primi revolver erano trappole infernali ovviamente ad avancarica( sono quelle armi che vengono caricato dal vivo di volata); in questa arma da fuoco abbiamo due funzionamenti: il primo è quello a singola azione,Continua a leggere “IL REVOLVER? ARGOMENTIAMO!”