GarandM1

Il Garand m1 è un fucile che appartiene al gruppo delle armi semiautomatiche, il sistema del Garand costituisce un massiccio manicotto prismatico in acciaio ,che nella parte frontale è dotato di 2 alette quando l otturatore arriva al massimo punto di avanzamento può compiere una piccola rotazione in senso orario la quale fa si cheContinua a leggere “GarandM1”

CALIBRO 218 BEE E IL SUO REVOLVER

La cartuccia 218Bee fu introdotta a scopo commerciale nel 1937 inizialmente fu camerata nel winchester modello 65 che in pratica era una variante del modello 62; la munizione a percussione centrale deriva dal calibro 32-20 Winchester; il 218 Bee è di tipo rimmless un po’ più potente del 22Hornet e anche abbastanza precisa come cartuccia,Continua a leggere “CALIBRO 218 BEE E IL SUO REVOLVER”

7,62×39 m43 sovietico

Il 7,62×39 è un derivato parziale del 7,92x33kurz ottenuto dalla riduzione del diametro del colletto e l’allungamento del bossolo, la cartuccia è formata da un bossolo in acciaio ramato con innesco BERDAN bifocale, con carica di 1,6 di polvere infume. con una pressione massima di 3.550 bar e una velocità di 715m/s. La prima mitragliatriceContinua a leggere “7,62×39 m43 sovietico”

COLT HOUSE REVOLVER(CLOVERLEAF)

Questo revolver ad azione singola, fu prodotto in quantità limitata(circa 7500 pezzi), ci fu un edizione che è molto rara prodotta con canna sia ottagonale che tonda; il revolver è ad azione singola con tamburo a 4-5 colpi; di questo modello non furono prodotte varianti…… Inoltre nello stesso periodo fu concepito un altro revolver, ilContinua a leggere “COLT HOUSE REVOLVER(CLOVERLEAF)”

25ACP(6,35x16SR)…

Qui parliamo di un calibro, che fu progettato da J.M.Browning agli inizi del 1900(per essere precisi nel 1905); il proietto è di tipo rimmless con innesco centrale boxer; la cartuccia sviluppa un energia pari ad 80/90Joule con picchi di pressione durante lo sparo che arrivano a 1200bar; la cartuccia è ritenuta affidabile quasi come unContinua a leggere “25ACP(6,35x16SR)…”

FULL-AUTO/ MODALITA’ AUTOMATICA

Le armi automatiche sono quelle armi che tenendo premuto il grilletto riescono a sparare in successione tutti i colpi contenuti in un caricatore o una serie di questi; si sente questo termine usato in modo improprio esempio come una Colt 1911 automatica ecco no! la 1911 è semiautomatica cioè ogni pressione del grilletto equivale aContinua a leggere “FULL-AUTO/ MODALITA’ AUTOMATICA”

UNO SGUARDO AL FUCILE WINCHESTER 1876

Questo fucile dall’aspetto molto simile al modello 1873, di solito i classici fucili Winchester hanno caricatori da 7 fino a 14 colpi invece nel modello 1876 la capacità fu limitata proprio per la nomenclatura della cartuccia ( il 45-75 che è una copia balistica del 45-70 ma più corta e tozza infatti fatta apposta perContinua a leggere “UNO SGUARDO AL FUCILE WINCHESTER 1876”

SISTEMA FALLING BLOCK(Browning)

Questo sistema trovò il suo sviluppo concreto nel 1860, in pratica da il via a un sistema che costituisce il prolungamento del ponticello del grilletto; l’obbiettivo era di portare allo sviluppo un arma che potesse rispondere a pieno alle risposte di mercato. Il sistema Spencer, che troviamo sulla figura 2 era praticamente la base perContinua a leggere “SISTEMA FALLING BLOCK(Browning)”

460s&w magnum e il suo revolver il 460 xvr

Questo possente calibro, che è in pratica la versione allungata del 454 CASULL fu progettato nel 2005 è tutt’ora la cartuccia per revolver più veloce al mondo con una velocità di circa 730m/s; ed un rinculo paragonabile a 3 volte più potente di un 44 magnum con palla da 300 grani. Questa cartuccia che sviluppaContinua a leggere “460s&w magnum e il suo revolver il 460 xvr”